Come e cosa abbinare ai formaggi

Il formaggio è un alimento completo le cui origini si perdono nella Preistoria. Quattrocento sono i tipi di formaggio che abbiamo in Italia, duemila in tutto il mondo. Può essere ricavato dal latte di mucca, di pecora, di capra, di bufala.

Molto alto è il numero delle sostanze nutritive che lo compongono ad eccezione del lattosio che con il processo di coagulazione viene perso. Può essere gustato da solo o in migliaia di ricette ed è l’Ingrediente fondamentale per secondi e primi piatti. L’importante è equilibrare sempre il gusto.

Ecco dei suggerimenti su come e cosa abbinare ai formaggi.

Formaggi e marmellate

Con un tagliere di formaggi differenti si possono osare marmellate veramente particolari servite in piccole ciotoline di vetro. La marmellata di peperoncino dal gusto piccante ma piacevole è da abbinare soprattutto con il formaggio stagionato. Con il Parmigiano è speciale e buona la marmellata di cipolle. Marmellata di amarene con formaggi semi stagionati.
Infine con i formaggi freschi marmellata di mele o more. Mettere in ogni ciotolina un cucchiaino.

Formaggi e frutta

È notissimo il detto “al contadino non far sapere come è buono il formaggio con le pere”. Questo ci porta al vertice del gusto.
Quindi oltre ai classici spicchi di pera con i formaggi di pecora o con pera tagliata a dadini vanno bene anche i chicchi di melograno. Con la fontina vanno benissimo i chicchi d’uva; con le fragole il gorgonzola ma anche mele uva fichi; le groviere con pesche, melone ed albicocche. Bella e fresca la presentazione di spiedini formati da pezzetti di frutta alternati a dadini di formaggi.

Formaggi e legumi

Presentare in ciotoline una crema di fagioli accompagnata da pecorino tagliata a dadini che diventa così un ottimo antipasto. Oppure crema di fagioli rossi e cipolle rosse di Tropea abbinata a fettine di caciocavallo. Lo stracchino e la crescenza si sposano bene con i ceci: frullare insieme formaggio e i ceci lessati con dell’olio di oliva extravergine ed un po’ di brodo vegetale per ottenere una crema da spalmare su crostini di pane abbrustolito e servirli come antipasto.

Formaggi e vino

Servire vini rossi corposi in grandi calici perché il vino possa ossigenarsi bene e sprigionare tutto il proprio aroma.
Vanno bene i Primitivi di Manduria, il Dolcetto d’Alba, il Chianti. Il vino non deve superare il sapore del formaggio perciò bisogna equilibrare i due elementi.
Il Parmigiano stagionato con un Pinot, il Pecorino con Chianti, il Gorgonzola con un buon Passito.

Formaggi e miele

Qualsiasi miele può essere accompagnato ai formaggi. Tuttavia ci sono differenti abbinamenti con le tante diverse specie di miele. Di solito Il miele è molto indicato con i formaggi caprini in particolare quello di eucalipto e timo.
Il miele di castagno con i formaggi stagionati; il miele ai fiori d’arancio sposa bene la ricotta ed i formaggi cremosi in genere. Servire il tagliere con formaggi a temperature ambiente.

 

Fonte: https://guidecucina.pianetadonna.it