I progetti italiani per gli allevatori

E’ utile fare un po’ il punto sui progetti PSRN ed il lavoro che le Associazioni Nazionali, in collaborazione con le Università Italiane, stanno sviluppando grazie ad essi.

tre pilastri fondamentali di tutti i progetti sono:

a) biodiversità;
b) salute e benessere;
c) efficienza ed impatto ambientale.

Il progetto LEO (Livestock Environment Opendata)

E’ notizia recente la partenza ufficiale del progetto LEO che consentirà all’Associazione Italiana Allevatori di dare una nuova spinta a tutte le attività necessarie a far sì che anche in Italia ci sia una raccolta standardizzata per diagnosi e trattamentidati di mascalciadati derivati dalla zootecnia di precisionedati relativi a parametri di caseificabilitàBHB e altre informazioni che già oggi è possibile ricavare dalle analisi all’infrarosso dei campioni dei controlli funzionali. L’obiettivo e rendere questi dati disponibili ed utilizzabili prima di tutto per la gestione quotidiana dell’azienda e successivamente per lo sviluppo di nuovi strumenti (indici per il miglioramento genetico).

Il progetto LATTeco

Il progetto LATTeco riguarda le principali razze da latte italiane: BrunaFrisona e Jersey. E’ cominciato nel 2017 e si concluderà alla fine del 2019. Che cosa ha portato di concreto per gli allevatori delle diverse razze?

Razza Bruna

Per quanto riguarda la razza Bruna tante sono le ricerche in corso. Nel corso del 2018 ci si è concentrati soprattutto sulla modernizzazione della base dati e della sua gestione includendo tutte le informazioni ricavate dalla genomica. Fra i vari obiettivi, c’era quello di identificare con maggiore chiarezza i tori disponibili per il raggiungimento dei diversi obiettivi legati al progetto. Sono stati identificati:

1)  i tori OB (Bruna Originaria): i tori che trasmettono caratteristiche legate alla originaria duplice attitudine della razza;

2) i tori BIO (Biodiversi): sono i tori che hanno una parentela con la popolazione molto bassa e sono quindi in grado di apportare variabilità genetica nelle stalle il cui livello di consanguineità è aumentato pericolosamente;

3) i tori HAPPY (Felici): trasmettono una superiore fitness che si traduce in un maggior livello di benessere alle figlie;

4) i tori ECO (Ecologici): sono i riproduttori che trasmettono alle figlie la capacità di produrre con un ridotto impatto ambientale.

Razza Frisona

Anche ANAFI ha fatto un grande lavoro di raccolta di nuovi dati e di sviluppo di nuovi servizi che si sono tradotti nella pubblicazione del nuovo indice economico ICS-PR.

Per il 2019, sono in corso lavori per la revisione del PFT per dare maggior peso alla fertilità e alla salute degli animali e per la pubblicazione dell’indice indiretto per l’efficienza alimentare.

Razza Jersey

Per la razza Jersey, sono stati già pubblicati sull’ultimo numero di Bianconero i dettagli relativi al nuovo indice per le cellule somatiche ed è in programma la revisione dell’indice di selezione IQJ.

L’obiettivo generale di questo lavoro, al di là dei pilastri di riferimento del progetto che seguono le indicazioni dettate dai programmi di sviluppo europei, è quello di rinnovare i sistemi di raccolta dati sul territorio per renderli più accessibili da parte degli utenti dei servizi e aggiungere nuovi strumenti di selezione a disposizione degli allevatori per migliorare l’efficienza economica.

 

Fonte: RUMINATIA.IT